Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

WASHINGTON - Gli Stati Uniti faranno ricorso alle armi nucleari "solo in circostanze estreme". È quanto indica il rapporto sulla futura politica nucleare del presidente Barack Obama pubblicato oggi, e il cui contenuto è stato rivelato a sommi capi dalla stampa americana.
In particolare, l'amministrazione Obama non userà mai le sue armi atomiche contro i Paesi che rispettano il Trattato sulla non proliferazione nucleare (Tnp).
Quanto al disarmo, gli Stati Uniti intendono perseguire con la Russia accordi di riduzione delle armi nucleari che vadano oltre l'accordo Start2 che sarà firmato giovedì a Praga.
Per Washington, il terrorismo nucleare "è il pericolo più grande e immediato". Gli Stati Uniti si dicono tuttavia preoccupati dalla mancanza di trasparenza della Cina circa i suoi programmi nucleari, ciò che solleva interrogativi sulle sue future intenzioni strategiche.

SDA-ATS