Navigation

Usa: arriva nuova stretta Trump sui visti di lavoro

Il presidente Usa Donald Trump KEYSTONE/AP/Evan Vucci sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 23 giugno 2020 - 07:13
(Keystone-ATS)

Donald Trump ha deciso di prolungare fino alla fine dell'anno la sospensione della consegna delle carte verdi e con un decreto di sospendere temporaneamente altre categorie di visti di lavoro, di fatto impedendo l'ingresso negli Usa a migliaia di stranieri.

L'obiettivo, spiegano fonti dell'amministrazione, è quello di limitare drasticamente gli ingressi durante il periodo di rallentamento dell'economia causato dalla pandemia. La stretta, attesa da settimane, è fortemente contrastata dalla Silicon Valley e da molte altre imprese.

Non si è fatta attendere la reazione di Amazon, Google e Twitter. "Ci opponiamo alla decisione miope dell'amministrazione. Prevenire gli ingressi di lavoratori altamente specializzati nel paese mette a rischio la competitività americana", afferma Amazon.

"L'immigrazione ha contribuito immensamente al successo economico dell'America e a Google. Delusi dalla decisione continuiamo a stare a fianco degli immigrati", mette in evidenza l'amministratore delegato di Google, Sundar Pichai.

La decisione "mina uno dei maggiori asset economici dell'America: la sua diversità", mette in evidenza Twitter, definendo la decisione dell'amministrazione "miope e profondamente dannosa per la forza economica degli Stati Uniti".

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.