Michael Avenatti, l'avvocato famoso per aver difeso la pornostar Stormy Daniels nella sua battaglia legale contro Donald Trump, è stato riconosciuto colpevole da una giuria di New York di aver tentato di estorcere milioni di dollari alla Nike.

L'avvocato avrebbe anche defraudato un coach di basket universitario che rappresentava. Il legale rischia oltre 40 anni di carcere. La pena verrà resa nota a giugno.

Avenatti era accusato in particolare di aver minacciato la Nike di rendere pubbliche le accuse secondo cui sponsorizzava segretamente le famiglie dei giocatori di basket universitario, a meno che non pagasse una ventina di milioni di dollari per condurre una indagine interna.

Sul legale pendono anche le accuse di altri due processi: uno a Manhattan con l'accusa di aver defraudato Stormy Daniels dei proventi legati ad un contratto per un suo libro, un altro in California per aver frodato diversi clienti e mentito al fisco.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.