Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il segretario per gli affari dei Veterani Usa, David Shulkin.

KEYSTONE/EPA/JIM LO SCALZO

(sda-ats)

Nuova grana per l'amministrazione di Donald Trump. Il segretario per gli affari dei Veterani Usa, David Shulkin, ha colpevolmente accettato dei biglietti per la finale del torneo di tennis di Wimbledon e usato denaro dei contribuenti per pagare un viaggio in Europa.

Lo rivela un rapporto dell'ispettore generale dell'agenzia per i veterani, Michael Missal, diffuso dai media. Nel dossier si accusa anche uno dei principali assistenti di Shulkin di aver falsificato una e-mail per giustificare il viaggio finanziato dal governo per sua moglie. Shulkin ha negato le accuse ma il deputato Mike Coffman lo ha invitato a dimettersi per "corruzione e abusi".

Nel rapporto si afferma che il segretario aveva ricevuto i biglietti per la finale femminile di Wimbledon a luglio da un organizzatore degli Invictus Games, il torneo sportivo per i veterani feriti fondato dal principe Harry d'Inghilterra. I funzionari del Veteran Affairs avevano detto ai consiglieri per l'etica che i biglietti erano un regalo di un amico personale, come consentito dalle regole del governo.

Ma l'ispettore ha scoperto che la consulente di Invictus Games Victoria Gosling non ricordava il nome di battesimo della moglie di Shulkin quando gli è stato chiesto. Inoltre, Missal ha detto che il capo dello staff di Shulkin ha ricevuto una e-mail da un assistente che coordinava il viaggio in Europa per far sembrare che il segretario ricevesse un premio dal governo danese. Il volo della moglie è costato 4.300 dollari.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS