Navigation

Usa: California non cede, alta velocità anche con no Congresso

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 novembre 2011 - 19:35
(Keystone-ATS)

La California non vuole rinunciare al progetto per la costruzione di una linea ferroviaria ad alta velocità fra Los Angeles e San Francisco. E intende andare avanti da sola nonostante la bocciatura del Congresso del piano rilancio delle infrastrutture del presidente americano Barack Obama.

Il governatore Jerry Brown non vuole mettere soffitta l'idea di costruire una rete di oltre 800 km in grado di collegare San Francisco a Los Angeles in sole due ore e 38 minuti contro le oltre sei ore impiegate da un macchina. Il costo del progetto, che sarebbe ultimato per il 2033, è di 98 miliardi di dollari. Al momento in cassa ci sono poco più di tre miliardi di dollari frutto di un precedente finanziamento federale ai quali si vanno ad aggiungere i nove miliardi di dollari ricavati dalla vendita di titoli dello stato della California approvata dagli elettori nel 2008.

"La rete ad alta velocità - ha spiegato Brown - creerà centinaia di migliaia di posti di lavoro e contribuirà a ridurre drasticamente la congestione di traffico sulla rete autostradale e negli aeroporti".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?