Navigation

Skiplink navigation

Usa: Camera, 'sanzioni a Cina per uiguri'. Cina, 'dannoso'

La Camera degli Stati Uniti vuole sanzioni per le autorità cinesi responsabili di "detenzione arbitraria, tortura e molestie" ai danni dei musulmani uiguri. KEYSTONE/AP/MANUEL BALCE CENETA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 04 dicembre 2019 - 08:40
(Keystone-ATS)

La Camera degli Stati Uniti ha approvato nella notte un disegno di legge che prevede sanzioni per le autorità cinesi responsabili di "detenzione arbitraria, tortura e molestie" ai danni dei musulmani uiguri in Cina.

Il provvedimento va ora al Senato e alla firma del presidente Donald Trump, ma il ministero degli Esteri cinese, stando alla Bbc, ha già reagito all'iniziativa, giudicandola 'dannosa'.

La Camera Usa chiede "sanzioni mirate" per i membri del governo cinese e nomina esplicitamente il segretario del Partito comunista nella regione autonoma dello Xinjiang, Chen Quanguo. Il disegno di legge 'Uighur Human Rights Policy Act 2019' è stato approvato alla Camera dei rappresentanti ieri notte con 407 voti a favore e uno contrario e giunge pochi giorni dopo la firma da parte di Trump di una legge a sostegno dei manifestanti pro democrazia di Hong Kong, che ha già suscitato la condanna della Cina.

A votare contro è stato il repubblicano Thomas Massie, del Kentucky, che aveva votato anche contro il disegno di legge su Hong Kong.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo