Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

WASHINGTON - Adesso è ufficiale: due di certo, probabilmente tre e forse molti altri resti di militari americani sono stati sepolti nel posto sbagliato al cimitero militare di Arlington.
La conferma è venuta oggi dallo stesso portavoce dell'Esercito, Gary Tallman: due tombe sono state aperte recentemente ed è stato provato che i cadaveri erano stati scambiati, sepolti sotto un altro nome, interrati sotto epitaffi sbagliati,a decine di metri di distanza dal reale luogo di sepoltura. Si tratta della prima rivelazione ufficiale su di una operazione di 'riesumazionè in atto, con discrezione e lontano dai riflettori, nel più prestigioso camposanto militare americano.
Le operazioni senza precedenti nella storia Usa sono state avviate in seguito alla scandalo che ha travolto il cimitero a giugno, dopo che un rapporto dell'Ispettore generale aveva denunciato irregolarità nei documenti sulle sepolture attuate nel corso del tempo ad Arlington: le indagini hanno scoperto più di 100 tombe senza nome, urne riesumate e buttate in aree maltenute, pietre tombali con nomi mai registrati.
E ora le prime conferme: i cadaveri rispettivamente di un sergente dell'esercito morto nel 2006 e di un giovane soldato 19 enne ucciso in Iraq da una bomba sono stati sepolti sotto nomi errati. I responsabili del cimitero hanno riesumato le tombe e hanno condotto nuove cerimonie funebri con le famiglie. Ma la triste ricerca continua.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS