Navigation

Usa: Charles Manson rimane in carcere

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 aprile 2012 - 07:19
(Keystone-ATS)

Le autorità penitenziarie della California hanno rifiutato, per la dodicesima volta consecutiva, la scarcerazione anticipata al 'guru' sanguinario Charles Manson, 77 anni, autore di delitti famosi e condannato all'ergastolo.

Manson era a capo della setta "The Family" che nell'estate del 1969 uccise nove persone a Los Angeles, tra cui la moglie del regista Roman Polanski che era incinta di otto mesi e mezzo. Il serial killer dovrà ora attendere 15 anni prima di poter presentare una nuova richiesta di scarcerazione anticipata.

In occasione dell'udienza, alla quale Manson non era presente, i servizi carcerari hanno mostrato una foto dell'assassino del giugno scorso, in cui appare con una folta capigliatura e una lunga barba brizzolata. Ancora visibile la svastica che Manson si era tatuato sulla fronte.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?