WASHINGTON - Il Dipartimento di Stato americano ha definito oggi "controproducente" il progetto israeliano di costruire 600 abitazioni a Gerusalemme Est.
"Abbiamo informato il governo d'Israele della nostra viva preoccupazione per questo tipo di attività - ha detto il portavoce del dipartimento di stato Philippe Cowley - che è controproducente e danneggia le fiducia reciproca proprio in un momento in cui stiamo cercando di rilanciare i negoziati tra le due parti".
Nei gironi scorsi i media israeliani hanno riferito della luce verde data dalle autorità israeliane al progetto delle nuove abitazioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.