Navigation

Usa: condannato a 25 anni famoso trafficante armi russo

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 aprile 2012 - 08:04
(Keystone-ATS)

I giudici di New York hanno condannato a 25 anni di carcere Victor Bout, un trafficante d'armi russo ex ufficiale dell'Armata rossa, noto anche come 'Il mercante della morte'. La corte americana lo ha ritenuto colpevole di aver venduto armi alle Forze armate rivoluzionarie della Colombia (Farc) allo scopo di colpire cittadini Usa.

Bout è stato estradato negli Usa nel 2008, dopo essere stato catturato in Thailandia nell'ambito di una grande operazione di polizia guidata dalla americana Drug Enforcement Agency (Dea).

A novembre la prima condanna, confermata ieri sera dalla Corte d'appello. "Oggi - commentò dopo la prima sentenza il ministro della giustizia Usa, Eric Holder - abbiamo condannato uno dei più attivi mercanti d'armi al mondo. E tempo che risponda davanti alla legge di tutti i suoi crimini, dopo che per decenni ha armato e appoggiato le guerre di mezzo mondo".

Bout è anche sospettato di aver fornito armi ai talebani e ai terroristi di Al Qaida. Inoltre, nel 2000 un rapporto delle Nazioni Unite lo ha citato come "un elemento fortemente legato alla criminalità organizzata russa". La sua storia, nel 2005, ha ispirato il protagonista del film 'Lord of War', interpretato da Nicolas Cage.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?