Il sindaco di New York, Bill de Blasio, ha annunciato un piano che punta a ridurre la produzione di rifiuti nella Grande Mela del 90% entro il 2030.

In occasione della Giornata della Terra, il primo cittadino ha presentato il progetto 'OneNYC', che prevede una revisione del programma di riciclaggio, incentivi per ridurre gli sprechi e un tacito appoggio al piano del Comune per ridurre drasticamente l'uso dei sacchetti di plastica.

New York, con circa 8,5 milioni di abitanti, è la più grande città dell'emisfero occidentale ad adottare un piano del genere, che mira a ridurre la quantità dei rifiuti prodotti di oltre 3 milioni di tonnellate rispetto al livello di circa 3,6 milioni di tonnellate del 2005. "Un newyorkese medio getta quasi sette chili di spazzatura alla settimana - ha affermato de Blasio in un comunicato - Per essere una città veramente sostenibile dobbiamo affrontare questa sfida".

Il piano di riduzione dei rifiuti nella Grande Mela fa parte di un aggiornamento del progetto di sostenibilità creato dal predecessore di de Blasio a City Hall, Michael Bloomberg.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.