Tutte le notizie in breve

Negli Stati Uniti le sparatorie di massa nel 2017 sono aumentate rispetto all'anno precedente (foto simbolica d'archivio).

KEYSTONE/EPA AAP/JULIAN SMITH

(sda-ats)

Si riapre il dibattito sulle armi dopo la sparatoria di ieri ad Alexandria alle porte di Washington in cui tra gli altri è rimasto gravemente ferito il deputato repubblicano Steve Scalise.

L'incidente ha portato l'attenzione su un dato inquietante, ossia che le sparatorie di massa nel 2017 sono aumentate rispetto all'anno precedente.

Lo rivela l'organizzazione non profit Gun Violence Archive secondo cui il numero è salito ad oggi a 154 rispetto ai 142 dello stesso periodo dello scorso anno. Mentre il totale delle vittime dall'inizio dell'anno, che comprende anche le sparatorie in cui è morta una sola persona, è stato di 6'880.

Secondo la definizione, una sparatoria di massa è una situazione in cui quattro o più persone, incluso lo sparatore, rimangono uccise o ferite. Il numero inoltre non tiene conto dei suicidi tramite arma da fuoco. Secondo il Cdc (Centers for Disease Control) oltre 21mila americani ogni anno si tolgono la vita con un'arma.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve