Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Georgia ha eseguito nella notte la prima condanna a morte negli Stati Uniti in sette settimane, dopo quella dell'Oklahoma che aveva sollevato polemiche per le sofferenze inferte al condannato.

Marcus Wellons, 58 anni, condannato per aver violentato ed ucciso una ragazza di 15 anni nei sobborghi di Atlanta nel 1989, è stato dichiarato morto per iniezione letale alle 23:56 di ieri ora locale (le 5:56 di oggi in Svizzera) a Jackson, nel sudest della Georgia.

Nessuna condanna a morte era stata eseguita dal 29 aprile, quando Clayton Lockett è morto 43 minuti dopo l'iniezione di un nuovo 'cocktail' letale, mentre solitamente la morte del condannato sopraggiunge in una decina di minuti.

Secondo il penitenziario di Jackson, l'esecuzione di Wellons è iniziata alle 22:41, più di un'ora prima della dichiarazione del decesso, ma non è stato registrato nessun incidente.

La Corte suprema aveva dato poco prima il suo via libera all'esecuzione, rigettando gli ultimi due ricorsi alla condanna.

SDA-ATS