Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEW YORK - La Fed starebbe valutando la possibilità di immettere più liquidità nel mercato dei bond alla luce del fatto che la ripresa economica sembra perdere slancio. Lo riporta oggi il Wall Street Journal, sottolineando che qualsiasi cambiamento, che arriverebbe a soli 4 mesi di distanza dalla fine del massiccio programma di acquisto di bond, segnalerebbe un aumento delle preoccupazioni della banca centrale sulle prospettive economiche.
"Se le previsioni della Fed sull'economia deteriorassero significativamente, la Fed potrebbe anche optare per pompare liquidità direttamente nell'economia", scrive il giornale.
Una decisione su quali strade percorrere a sostegno della ripresa potrebbe essere presa nella riunione che si aprirà il 10 agosto prossimo, quindi dopo la diffusione degli attesi dati sull'andamento del mercato del lavoro.
I membri della Fed hanno fatto lasciato capire di essere disposti ad allentare ulteriormente la politica monetaria nel caso in cui l'economia rallentasse e la disoccupazione aumentasse.
Fra le opzioni a disposizione, oltre all'acquisto di bond del Tesoro o legati ai mutui, figurano la possibilità di rafforzare l'impegno a mantenere i tassi bassi e il tagliare il tasso che la Fed paga sulle riserve in eccesso delle banche. "L'unica cosa che potrebbe spingere la Fed ad agire - osservano gli analisti - potrebbe essere un dato sul mercato del lavoro peggiore del previsto".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS