Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'incendio in California

KEYSTONE/FR170512 AP/RINGO H.W. CHIU

(sda-ats)

L'incendio della valle di Santa Clarita, in California, a nord di Los Angeles ha ridotto in cenere finora più di 142 chilometri quadrati e provocato l'evacuazione di almeno 20mila residenti e 10mila case.

Sono gli ultimi dati diffusi dalle autorità della contea di Los Angeles, davanti alla progressione delle fiamme ormai al quarto giorno.

Malgrado gli sforzi di 3mila pompieri e 26 elicotteri, le fiamme, attizzate da venti violenti, il clima secco e un caldo soffocante, hanno già distrutto decine di case e causato almeno un morto, un uomo ritrovato carbonizzato all'interno della sua vettura in un parcheggio sabato sera.

Originate nel tardo pomeriggio di venerdì vicino Sand Canyon Road a Santa Clarita, in una regione di colline e canyon, una sessantina di chilometri a nord di Los Angeles, le fiamme non accennano a diminuire.

È minacciata l'oasi naturale dell'attrice Tippi Hedren, è andata distrutta la gran parte di una location, Sable Ranch, utilizzata dagli anni '70 per la produzione soprattutto di film western. L'unica struttura rimasta intatta è un gigantesco dinosauro in metallo che sarà impiegato in una serie di Netflix.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS