Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il fondatore di Amazon, Jeff Bezos, ha deciso di donare 2,5 milioni di dollari insieme alla moglie MacKenzie per sostenere la causa dei matrimoni gay nello stato di Washington. Secondo quanto riporta il quotidiano New York Times, il finanziamento ha permesso ai promotori del 'sì' nel referendum sulle unioni omosessuali di raddoppiare i fondi a disposizione. E ha fatto di Bezos uno dei principali donatori negli Usa.

Il gesto, secondo alcuni sostenitori, potrebbe rivelarsi decisivo e aumentare molto le possibilità di vittoria del 'sì', in quanto "una coppia sposata invia il messaggio che il matrimonio è una questione di uguaglianza", ha spiegato Zach Silk, manager della campagna 'Washington United for Marriage'.

A schierarsi a favore della causa sono state anche altre importanti aziende americane come Microsoft, Starbucks, e Nike. Le nozze tra persone dello stesso sesso sono state approvate nel febbraio scorso nello stato di Washington grazie anche al sostegno del governatore Christine Gregoire, ma gli oppositori hanno raccolto firme sufficienti a sottoporre la norma a referendum.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS