Le fiamme stanno divampando in California. Le autorità locali hanno fornito un bilancio provvisorio di cinque morti, ma non escludono altre vittime. Dalle aeree interessate dai roghi 157 mila persone sono state sfollate.

Le fiamme, nel sud dello stato, hanno indotto le autorità a decretare la parziale evacuazione su base volontaria di Malibù. Più a nord, buona parte della cittadina di Paradise è ridotta in cenere.

Le fiamme, favorite dal clima secco e alimentate dal vento, continuano a propagarsi con estrema rapidità. Gli incendi principali (Camp Fire a nord di Sacramento, Hill Fire e Woolsey Fire a nord di Los Angeles) sono tre.

Nella Butte County, a nord della capitale Sacramento, 40.000 persone sono state costrette a fuggire e a lasciare le proprie case. Dopo Paradise, l'emergenza riguarda ora la cittadina di Chico, abitata da circa 93.000 persone.

Nella contee di Ventura e Los Angeles, dove i vigili del fuoco contrastano il Woolsey Fire, le fiamme 'viaggiano' al ritmo di un campo da football (90 metri) ogni due secondi. L'Hill Fire minaccia, tra l'altro, l'autostrada 101, che continua a rimanere chiusa.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.