Navigation

USA: incostituzionale norma su soldati gay

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 settembre 2010 - 07:11
(Keystone-ATS)

LOS ANGELES - Il divieto ai militari statunitensi di rivelare la propria omosessualità è incostituzionale, perché viola la libertà di espressione e il diritto a un trattamento equo. Lo ha stabilito un tribunale federale della California.
"La legge 'don't ask, don't tell' (non chiedere, non dire, n.d.r.) viola manifestamente i diritti costituzionali" dei militari omosessuali, ha scritto il giudice federale della California Virginia Phillips nella sua decisione.
La legge permette ai gay di prestare servizio nelle forze armate Usa, purché non rivelino il loro orientamento sessuale, pena l'espulsione.
"Il ricorrente - ha scritto il giudice - ha diritto a una dichiarazione giudiziaria in questo senso e a una ingiunzione permanente che impedisca l'applicazione della legge".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?