Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEW YORK - Le richieste di mutui ipotecari negli Stati Uniti hanno segnato un ribasso dell'11% la scorsa settimana, risentendo del forte aumento dei tassi sui prestiti immobiliari.
Nel dettaglio, le richieste di mutuo per l'effettivo acquisto di un immobile sono aumentate dello 0,2%, mentre la componente dell'indice relativa alle domande di rifinanziamento ha subito un crollo del 17%.
Il tasso medio sui mutui trentennali - si legge nel rapporto della Mortgage Bankers Association - è salito ai massimi da agosto balzando al 5,31% dal 5,04% dal della settimana precedente.

SDA-ATS