Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'uragano Joaquin ha fatto una seconda vittima. Si tratta di una donna di Fayetteville in North Carolina uccisa da un albero caduto sulla sua auto. Intanto è stata identificata l'altra vittima morta in South Carolina.

È Silvia Arteaga, 56 anni, rimasta uccisa dopo che la sua auto è stata sommersa dalle acque. Gli stati del sud degli Usa, in particolare le due Carolina e la Georgia, si stanno preparando a fronteggiare le conseguenze dell'uragano. Anche il governatore della sud Carolina, Nikki Haley ha dichiarato lo stato di emergenza. Il pericolo restano i forti venti e le piogge copiose.

"La pioggia forte - ha detto il centro nazionale per gli uragani - continueranno per i prossimi giorni e ci potrebbero essere allagamenti che complicherebbero ulteriormente la situazione in caso Joaquin dovesse avvicinarsi alla costa". "Preparatevi alle forti piogge" - ha allertato il governatore della North Carolina Pat McCrory. Intanto autorità' e residenti si stanno dando da fare per ripulire le spiagge e a riempire sacchi di sabbia per arginare la furia delle acque.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS