Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Arrivano le prime immagini dallo spazio della temuta tempesta di neve che ha colpito il Nord-Est degli Usa. I satelliti di Nasa e dell'Agenzia americana per l'atmosfera e gli oceani (Noaa) l'hanno fotografata di giorno e di notte durante il suo movimento da New York all'area metropolitana di Boston.

La temuta tempesta 'perfetta', che si è rivelata meno intensa di quanto previsto inizialmente, che ha colpito la costa Est degli Stati Uniti è stata studiata in dettagli da una serie di satelliti che ne hanno seguito lo sviluppo anche durante la notte, grazie a immagini all'infrarosso.

I dati raccolti mostrano che il picco di intensità si è registrato nella notte del 27 (ora locale) durante il movimento tra New York e Boston, mentre 'l'occhio' del ciclone era a circa 100 chilometri da Nantucket. La tempesta è un 'Noreaster', ossia una tipologia di ciclone che si sviluppa in inverno lungo la costa orientale americana e caratterizzato da un movimento verso nord-est.

Nel 1991 una tempesta di questo tipo, ricordata come il Noreaster di Halloween, colpì violentemente il Massachusetts provocando molti morti e milioni di dollari di danni.

I meteorologi americani spiegano che la tempesta in atto è costantemente monitorata, anche da satelliti, e continuerà ancora per alcuni giorni con importanti nevicate e forte freddo lungo tutta la costa.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS