Navigation

Usa: libro, Trump nel 2016 voleva Ivanka come vice

La figlia del presidente degli Stati Uniti Ivanka Trump (foto d'archivio) KEYSTONE/AP/Ross D. Franklin sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 28 settembre 2020 - 14:59
(Keystone-ATS)

Donald Trump voleva la figlia Ivanka come sua vice nelle presidenziali del 2016. Lo scrive Rick Gates, ex vice della sua campagna, in un nuovo libro intitolato "Wicked Game: An Insider's Story on How Trump Won, Mueller Failed and America Lost".

La notizia arriva mentre Ivanka è citata nello scoop del New York Times sulle tasse del padre, dove sembra aver ricevuto onorari di consulenza per contribuire a ridurre le tasse di famiglia.

Gates sottolinea che il candidato repubblicano era serio quando fece la proposta ad un gruppo di collaboratori, "Tutti si girarono verso di lei e lei sembrò sorpresa", racconta. "Tutti conoscevano abbastanza Trump per tenere chiusa la bocca e non ridere", prosegue.

"È brillante, intelligente, bella e la gente la amerà", commentò il futuro inquilino della Casa Bianca. Ivanka, che molti accreditano come possibile candidata presidenziale nel 2024, rispose al padre che non era una buona idea e alla fine fu scelto il governatore dell'Indiana Mike Pence, dopo un suo prolungato e feroce monologo" contro la candidata democratica Hillary Clinton.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.