Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

WASHINGTON - Un repubblicano ha vinto alle Hawaii, dove alle presidenziali del 2008 Barack Obama si era imposto con il 72% delle preferenze. In un voto organizzato per coprire da qui a novembre un seggio vacante alla Camera, il repubblicano Charles Diou si è imposto con il 39,7% in un collegio che negli ultimi 20 anni era sempre stato conquistato dai democratici. I suoi avversari, entrambi democratici, hanno ottenuto rispettivamente il 31% e il 27,8% dei voti.
Per quanto si sia trattato di un'elezione secondaria, perché per lo stesso seggio si tornerà a votare a novembre nelle elezioni di midterm, per i repubblicani il risultato rappresenta una chiara sconfitta del presidente Obama.
"Oggi abbiamo mandato un messaggio chiaro al Congresso", ha dichiarato Djou. "Abbiamo mandato un messaggio alla macchina: non staremo passivi a guardare il nostro Paese mentre viene sommerso di tasse, di debito e di spreco di denaro pubblico".

SDA-ATS