Navigation

Usa: morto Kobe Bryant in incidente di elicottero con figlioletta

I fan di Bryant in raccoglimento per la morte del loro campione. KEYSTONE/AP/RS sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 27 gennaio 2020 - 07:40
(Keystone-ATS)

Il campione di basket americano, Kobe Bryant, è morto ieri a 41 anni nello schianto del suo elicottero personale a Los Angeles. In totale, le vittime dell'incidente sono nove, compresa la figlia del campione, Gianna.

In pochi secondi la notizia della morte di Bryant, ritiratosi dopo una carriera prestigiosa nell'Nba, ha fatto il giro del mondo. Insieme a lui sul velivolo si trovava anche la secondogenita dei quattro figli avuti con la moglie Vanessa, Gianna Maria, 13 anni, astro nascente del basket femminile.

L'America e l'intero mondo dello sport sono sotto shock. The Black Mamba, come era soprannominato Bryant, è considerato uno dei più grandi giocatori di sempre, un campione dentro e fuori dal campo.

Fuori dallo Satples Center di Los Angeles, dove per cinque anni ha deliziato con la sua classe i Los Angeles Lakers, in poche ore si è radunata una folla di persone. Molti i fan in lacrime davanti al maxischermo su cui campeggia l'immagine di Kobe, e davanti all'ingresso dell'arena vengono deposti fiori, biglietti di addio, candele.

Sulle cause dell'incidente si sa ancora poco. Sembra che Kobe e la figlia Gianna Maria si stessero dirigendo per una sessione di allenamenti alla Mamba Sports Academy, l'accademia sportiva fondata proprio dal cestista.

I testimoni raccontano di aver sentito il motore dell'elicottero perdere giri, e questo farebbe escludere che all'origine dello schianti ci sia un problema di visibilità. Una volta caduto il velivolo ha poi preso immediatamente fuoco, e questo ha reso più difficile l'intervento dei soccorsi, così come la zona impervia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.