Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Addio a Peter Mondavi, il pioniere del vino della Napa Valley, l'uomo che ha messo la California sulla mappa dell'enologia. Mondavi, figlio di emigranti italiani e fratello a lungo rivale, di Robert Mondavi, aveva 101 anni.

La saga dei Mondavi ha le radici sulle morbide colline della valle del vino della California: quando nel 1943 Peter e suo fratello Robert convinsero il padre Cesare, emigrato da Sassoferrato nelle Marche, a comprare i vigneti impiantati dall'immigrante prussiano Charles Krug, la Napa Valley era nota soprattutto per il suo vino in boccioni a buon mercato.

"Vin ordinaries", lo definiva Peter che rivoluzionò l'industria usando la fermentazione a freddo per i bianchi e fu anche il primo a importare botti di quercia dalla Francia per l'invecchiamento e a piantare pinot noir e chardonnay.

I due fratelli negli anni Cinquanta e Sessanta trasformarono Charles Krug in una delle cantine più note d'America.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS