Navigation

USA: Nora Ephron addio, scrisse Harry ti presento Sally

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 giugno 2012 - 18:50
(Keystone-ATS)

Addio a Nora Ephron, regina della commedia statunitense hollywoodiana. La sceneggiatrice di 'Harry ti presento Sally' morta a New York, all'età di 71 anni, a causa di una polmonite dovuta alla leucemia che la affliggeva da tempo.

Giornalista, blogger, saggista e scrittrice ha ottenuto tre nomination all'Oscar per la miglior sceneggiatura originale.

Ephron ha iniziato la sua carriera al New York Post. "Era un giornale terribile quando ci lavoravo io" ha scritto Ephron, lodando però l'esperienza acquisita che le ha insegnato a essere coincisa nello scrivere e a scrivere su determinati soggetti. Alla fine degli anni 1960 è passata alla magazine Equire, dove si è affermata rapidamente per i suoi saggi personali, spiritosi e diretti.

Al cinema è approdata più o meno casualmente nel 1976, dopo il suo secondo matrimonio con Carl Bernstein, il giornalista del Watergate. Il fallimento del matrimonio con Bernstein, molto doloroso per la scrittrice, l'ha portata a scrivere il successo Heartburn - Affari di cuore.

Il successo sul grande schermo è arrivato con Silkwood, il film di Mike Nichols di cui ha scritto la sceneggiatura e che è stato interpretato da Meryl Streep e Kurt Russel. Il successo come sceneggiatrice l'ha portata poi dietro la telecamera, a fare la regista.

"Una delle cose miglior nel dirigere film, rispetto semplicemente a scriverli, è che non c'è confusione su chi scaricare la colpa: sei tu il responsabile" ha scritto una volta Ephron. Il debutto in regia è del 1992 con 'This is my life', nel 1998 arriva 'C'è posta per te' e nel 2009 'Julie & Julia' nel 2009 con Meryl Streep.

Molto ironica con sé stessa, a partire dal suo piccolo seno su cui scherzava, Hephron nel libro 'Non mi ricordo di te', pubblicato in Italia da De Agostini Libri nel 2011, stila l'elenco di ciò che le mancherà quando ci sarà più, così come le cose che non le mancheranno. In quest'ultimo elenco cita la 'pelle secca', le 'email", il 'rumore dell'aspirapolvere' e lo 'struccarsi la sera'. Fra le cose di cui sentirà la mancanza ci sono 'i figli', il 'pardo' e il 'fare il bagno'.

Nata il 19 maggio 1941 a New York da una famiglia di scrittori (tutte e tre le sorelle più piccole sono scrittrici), ha studiato a Los Angeles dove si è trasferita da piccola con la famiglia. Lo scrittore Dan Greenburg è stato il suo primo marito. Il loro matrimonio è finito in divorzio così come quello con Bernstein. Nel 1987 si è sposata con Nicholas Pileggi, autore dei libri 'Wiseguy' e 'Casino'.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?