Navigation

USA: NYT; ondata azioni legali, per banche conto 300 mld

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 dicembre 2012 - 16:46
(Keystone-ATS)

La crisi dei mutui subprime continua a farsi sentire sulle banche americane, che potrebbero trovarsi a pagare un conto salato con l'ondata di cause per i titoli venduti durante la crisi. Un conto da 300 miliardi di dollari.

Lo riporta il "New York Times", sottolineando che autorità e investitori hanno avanzato decine di azioni legali nei confronti di Bank of America, JPMorgan, Wells Fargo, Citigroup e altre banche in relazione a 1'000 miliardi di dollari di titoli legati al mercato immobiliare.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.