Navigation

Usa: Obama, lavoro sia priorita' anche per repubblicani

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 gennaio 2010 - 17:11
(Keystone-ATS)

WASHINGTON - Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha rinnovato oggi l'impegno a fare del lavoro la "assoluta priorità" della sua agenda politica. Ma, ha detto, per dare risposte concrete su questo tema è necessario che anche i parlamentari repubblicani si facciano carico delle loro responsabilità.
E' questo l'invito che Obama ha rinnovato oggi all' opposizione nel suo consueto messaggio settimanale alla nazione. "Vediamo i primi segnali di ripresa dell'economia - ha detto - ma quando un così alto numero di persone è ancora in difficoltà, quando un solo americano su dieci ancora stenta a trovare un lavoro, e sono milioni coloro che lavorano più a lungo per guadagnare meno, è evidente che la nostra missione non è solo quella di far crescere l'economia - ha detto -. Per questo la creazione di posti di lavoro sarà la nostra assoluta priorità nel 2010".
Obama che, che oggi riceve alla Casa Bianca l'ex presidente George H. W. Bush, ha esortato i parlamentari repubblicani a considerare a loro volta il lavoro come una loro priorità.
"Vi è chi fa un' opposizione fine a se stessa pur di avere benefici politici di breve periodo - ha detto -. Io non lo accetterò. Non possiamo avere un serio dibattito, e prendere iniziative significative per creare posti di lavoro e mettere sotto controllo il deficit, se poi i politici fanno solo ciò che gli è necessario per vincere le prossime elezioni".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.