Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

WASHINGTON - Il presidente Barack Obama ha rinviato a giugno il suo viaggio in Asia - che prevedeva soste a Guam, Indonesia e Australia - che doveva cominciare domenica. La decisione è stata presa per restare a Washington per seguire il voto finale al Congresso per la riforma sanitaria.
La visita in Asia era stata inizialmente programmata per il 18 marzo, ma le difficoltà incontrate al Congresso per la luce verde alla storica riforma, avevano portato ad un primo rinvio (il 21 marzo) seguito oggi da un nuovo rinvio al mese di giugno.
Il viaggio in Indonesia avrebbe dovuto portare Obama nel paese dove ha vissuto da bambino per alcuni anni. Qui il presidente aveva in programma, tra le varie cose, un discorso rivolto ai musulmani. L'Indonesia è il più popoloso paese islamico del pianeta. In Australia Obama avrebbe dovuto parlare al parlamento.
"Il presidente Obama è dispiaciuto per il rinvio - ha detto il portavoce Robert Gibbs - ma Washington è il posto dove deve restare nei prossimi giorni per agevolare il passaggio della riforma sanitaria".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS