Navigation

Usa: Obama conferma, ci sarà rimpasto governo

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 novembre 2012 - 22:06
(Keystone-ATS)

Il presidente americanmo, Barack Obama, ha confermato che in questo suo secondo mandato ci sarà "un piccolo rimpasto" all'interno della sua amministrazione. L'inquilino della Casa Bianca lo ha detto nel corso di un incontro di governo.

Obama ha anche espresso la propria "fiducia" all'ambasciatrice americana all'Onu Susan Rice: "non potrei essere più orgoglioso del lavoro che ha fatto".

Saranno poche ma di grande rilievo le novità all'interno del gabinetto di Obama, durante il secondo mandato. In particolare, lasceranno il loro incarico Hillary Clinton alla guida del Dipartimento di Stato, quindi Tim Geithner abbandonerà la sua poltrona al Tesoro. Potrebbe lasciare anche Leon Panetta, oggi capo del Pentagono ed è possibile che non sarà più Eric Holder il prossimo ministro della giustizia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.