NEW YORK - Il presidente americano Barack Obama punta a ricavare fino a 120 miliardi di dollari grazie al progetto che prevede nuove tasse per gli istituti finanziari, in modo da recuperare le somme sborsate dal governo nel quadro del piano anticrisi e ridurre il deficit.
Lo ha detto un esponente dell'amministrazione statunitense all'agenzia Bloomberg, spiegando che la Casa Bianca ancora non ha definito la struttura definitiva del progetto e che si sta ancora studiando come poter indirizzare le nuove misure alle grandi banche i cui conti sono tornati positivi.
I dettagli del piano saranno contenuti nella manovra di bilancio 2011 che Obama presenterà al Congresso il prossimo mese.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.