Navigation

Usa: Obama vuole aumentare le tasse ai ricchi

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 settembre 2011 - 09:35
(Keystone-ATS)

La "Buffett Rule" per risanare i conti. Il presidente Barack Obama presenterà lunedì il proprio piano per il debito e il deficit, con il quale chiederà ai ricchi americani che guadagnano più di un milione di dollari l'anno di pagare giusto, ovvero almeno la stessa percentuale di tasse che versano i contribuenti della classe media.

L'introduzione di un nuovo tasso minimo di imposte - riporta il New York Times - aumenterà la pressione sui repubblicani nell'approvare tasse più alte per i ricchi. La "Buffett Rule" si rifà al guru della finanza Warren Buffett, che si è lamentato ripetutamente che i ricchi pagano una percentuale più bassa di tasse federali sul reddito rispetto ai lavoratori della classe media.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?