Navigation

Usa: oltre 50% cani e gatti sono sovrappeso

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 febbraio 2012 - 09:47
(Keystone-ATS)

La maggior parte dei cani e dei gatti che vivono nelle case dei cittadini americani sono sovrappeso o addirittura obesi. Le cause? Troppo cibo e poca attività fisica, proprio come accade agli esseri umani. A lanciare l'allarme è stata l'Association for Pet Obesity Prevention, secondo la quale il 53 per cento dei cani e il 55 per cento dei gatti a stelle e strisce lottano contro i chili di troppo e possono soffrire di diabete, artrite, alta pressione e diversi tipi di tumore.

Secondo quanto riportato dai media americani le malattie causate dall'obesità possono accorciare la vita degli animali di due o tre anni. E le percentuali sono in continuo aumento.

"Ormai questo problema sta diventando una nuova normalità", ha detto il fondatore dell'associazione Ernie Ward. Tanto che il ventidue per cento delle persone che hanno un cane e il quindici percento di chi ha un gatto non si rendono conto di avere un animale sovrappeso.

Oggi negli Stati Uniti ci sono 41 milioni di cani e 47 milioni di gatti obesi, e secondo gli esperti se si vuole risolvere il problema è necessario affidarsi ad una clinica specializzata, e soprattutto entrare nell'ottica che alimentazione sana ed esercizio fisico devono essere una priorità per tutti, anche per gli amici a quattro zampe. Gli studiosi considerano peraltro l'obesità degli animali come una sentinella per l'obesità infantile. Secondo la loro visione infatti il rischio è che mentre i ragazzini stanno tutto il giorno davanti alla tv, cani e gatti sono seduti vicino a loro e tutti mangiano troppi cibi ipercalorici.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?