Navigation

Usa: proteste fuori Wall Street, siamo stati venduti

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 ottobre 2011 - 12:23
(Keystone-ATS)

Al grido di "i banchieri sono tutti nazisti" circa 2.000 persone hanno manifestato ieri sera fuori da Wall Street e poi hanno proseguito fino al quartier generale della polizia di New York. La protesta, rumorosa ma pacifica, è stata la più importante dall'occupazione della piazza di fronte alla Borsa di New York qualche giorno fa.

"I banchieri sono tutti nazisti", "Le persone prima dei dollari" e "la polizia protegge i miliardari e Wall Street", alcune delle scritte sui cartelloni sorretti dai manifestanti che gridavano anche "siamo stati venduti".

I manifestanti si presentano sul sito www.occupywallst.org come rappresentanti dei "sindacati, studenti, insegnanti, disoccupati".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?