Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Chiede fino a 15 milioni in risarcimenti per danni e le scuse pubbliche la famiglia di Ahmed Mohamed, l'adolescente arrestato in Texas dopo aver portato a scuola un orologio fatto da sé con il sospetto che potesse trattarsi di un ordigno esplosivo.

Lo rende noto la stampa americana.

I legali della famiglia hanno reso nota la richiesta di dieci milioni di dollari per danni avanzata al municipio della città texana di Irving, mentre altri 5 milioni in risarcimenti sono stati chiesti all'autorità scolastica locale, con la motivazione che "la reputazione di Ahmed presso la comunità globale è permanentemente danneggiata". Da cui la richiesta anche di pubbliche scuse scritte.

Il ragazzo si è intanto trasferito in Qatar con la famiglia, dopo aver accettato una borsa di studio nel Paese.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS