Navigation

Usa: santone poligamo condannato all'ergastolo

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 agosto 2011 - 19:34
(Keystone-ATS)

Un tribunale del Texas ha oggi condannato all'ergastolo il capo di una setta radicale della Chiesa mormone, Warren Jeffs, giudicato colpevole la settimana scorsa di aver violentato due ragazzine, di 12 e 15 anni, avendo poi avuto dalla seconda anche un figlio.

Jeffs, 56 anni, è il capo della Chiesa fondamentalista di Gesù Cristo dei santi dell'ultimo giorno (che ha circa 10 mila seguaci), secondo cui la poligamia conduce all'esaltazione in paradiso. Per questo, i suoi adepti si uniscono in multipli "matrimoni spirituali". Lo stesso tipo di legame che l'imputato ha ammesso di aver avuto con le sue vittime.

Nel corso del dibattimento, l'imputato è stato anche accusato di avere, oltre alla sua moglie legale, aveva anche altre 74 mogli, 24 delle quali minori di 17 anni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?