Navigation

Usa, scatta il toto-nomi per vicepresidenza

Una vicepresidente Usa di origine svizzera? KEYSTONE/AP/Robin Buckson sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 08 marzo 2020 - 08:13
(Keystone-ATS)

È partito il toto nomi sui possibili vice di Bernie Sanders e Joe Biden. A tutti e due - secondo gli osservatori - serve un giovane, vista la loro età e la possibilità che chiunque dei due vinca sarà presidente per un solo mandato.

Molti sono convinti che Sanders e Biden potrebbero scegliere una donna o un esponente di una minoranza.

Secondo indiscrezioni, Biden potrebbe optare per Kamala Harris, la senatrice ex candidata alla Casa Bianca. In corsa ci potrebbe però essere anche Stacey Abrams, l'ex candidata a governatore della Georgia. Non esclusa la nomina di Amy Klobuchar, la senatrice di origine svizzera che si è ritirata dalle presidenziali e ha appoggiato Biden.

Per Sanders la partita è più complicata. Fra i papabili candidati ci sarebbero l'ex senatrice dell'Ohio Nina Turner o la senatrice del Wisconsin Tammy Baldwin.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.