Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Lo staff del presidente americano Barack Obama continua perdere pezzi. E il gruppo formato da fidatissimi consiglieri e amici che lo hanno accompagnato fin dal 2008 nella sua avventura alla Casa Bianca, quasi non esiste più. Nelle ultime ore si registrano altre due importanti defezioni: quella del primo consigliere Dan Pfeiffer e quella del direttore della comunicazione della Casa Bianca Jennifer Palmieri.

Il primo - che era succeduto ad un altro fedelissimo di Obama, David Axelrod - dovrebbe lasciare entro marzo. La seconda sarebbe invece destinata a diventare la responsabile della comunicazione della campagna elettorale di Hillary Clinton, dalla prossima primavera.

L'addio dei due, soprattutto quello di Pfeiffer, rappresenta un punto di svolta per Obama, che ora dovrà affrontare l'ultima fase del suo mandato senza quel gruppo di "amici" - come lui stesso li ha definiti nel tempo - che lo hanno sostenuto già da prima del 2008.

È dunque la fine di un'era. Del vecchio gruppo rimangano in pochissimi alla Casa Bianca. Tra questi il capo dello staff presidenziale Denis McDonough, lo stratega David Plouffe e la consigliera Valerie Jarret, con lui fin dal 2003, quando era senatore.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS