Navigation

Usa: teenager uccide bambina di 9 anni per sapere cosa si prova

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 gennaio 2012 - 07:19
(Keystone-ATS)

Una ragazzina americana è diventata un'assassina per il semplice gusto di vedere cosa si prova e poi l'ha confessato ad un giudice senza mostrare alcuna emozione. È accaduto in una cittadina del Missouri, dove l'adolescente, Alyssa Bustamante, ha confessato di aver ucciso nel 2009 Elizabeth Olten, una bambina di nove anni. La ragazza, all'epoca quindicenne, ha detto di aver prima strangolato la piccola e poi di averla sgozzata con un coltello.

Nella sua deposizione Bustamante ha stupito la corte per la freddezza con cui rispondeva alle domande del giudice. "L'ho strangolata - ha detto - pugnalata al petto e alla gola. Sapevo esattamente cosa stavo facendo". La giovane donna, che diventerà maggiorenne alla fine del mese, è accusata di omicidio di primo grado e rischiava l'ergastolo. Tuttavia, per un errore procedurale e dichiarandosi oggi colpevole di omicidio di secondo grado, rischia ora da un minimo di 10 ad un massimo di 30 anni di carcere.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?