Navigation

USA: tornado fa strage in scuola Oklahoma, almeno 91 morti

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 maggio 2013 - 07:25
(Keystone-ATS)

Un tornado si è abbattuto sull'area sud di Oklahoma City, negli Stati Uniti, portando distruzione e morte nella cittadina di Moore. Il bilancio delle autorità locali, ancora provvisorio, è di una novantina di morti, di cui almeno una ventina di bambini rimasti sotto le macerie di una scuola elementare andata completamente distrutta. Si teme che il numero totale dei morti possa ancora salire.

I testimoni parlano di uno scenario "apocalittico". Le immagini trasmesse dalle tv, riprese dagli elicotteri, mostrano interi isolati rasi al suolo, compresa la Plaza Tower Elementary School, le cui mura sono completamente crollate.

I soccorritori lavorano incessantemente nel disperato tentativo di salvare più vite possibile e per ora sono riusciti a tirare fuori sani e salvi almeno 30 bambini dei circa 75 bambini rimasti intrappolati assieme agli insegnanti.

Danni gravissimi si registrano anche all'ospedale della cittadina, che è stato evacuato. Duramente colpiti anche l'edificio che ospita un cinema e la vicina autostrada, che è stata chiusa dalle autorità.

"Le nostre peggiori paure sono diventate realtà", spiegano gli esperti del National Weather Service, il servizio meteorologico nazionale, che avevano lanciato un allarme tornado 16 minuti prima che sulla zona si scatenasse l'inferno. In tanti, quindi, non hanno avuto il tempo di mettersi al sicuro.

Il tornado, con una circonferenza di oltre tre chilometri e venti fino a 300 chilometri l'ora, ha imperversato sull'area per circa 40 minuti.

In tutta la zona è stato proclamato lo stato di emergenza. E l'allarme è tutt'altro che cessato, visto che i metereologi temono il formarsi di nuovi tornado nelle prossime ore, dopo quelli che nelle ultime 48 ore hanno causato danni e due morti nel Midwest.

Il presidente americano Barack Obama ha chiamato il governatore dell'Oklahoma Mary Fallin, assicurando che l'amministrazione, attraverso la protezione civile, "è pronta a fornire tutta l'assistenza necessaria".

Moore è una cittadina che conta circa 55.000 abitanti e su cui già nel 1999 si era abbattuto un terribile tornado che aveva causato la morte di una quarantina di persone.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo