Navigation

USA: tornado su Oklahoma City, cinque morti bilancio provvisorio

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 giugno 2013 - 10:05
(Keystone-ATS)

Una nuova tempesta si sta abbattendo in queste ore su gran parte del Midwest degli Stati Uniti, provocando una serie di tornado che nell'area di Oklahoma City hanno già ucciso cinque persone almeno. Secondo quanto si è appreso, i feriti sono più di 70, cinque delle quali in gravi condizioni tra cui un bambino. Tra le aree colpite anche il sobborgo di Moore, devastato dal tornado dello scorso 20 maggio che uccise 24 persone, tra cui 9 bambini.

Le due prime vittime accertate di questa nuova ondata di maltempo sono una madre col suo bambino che stavano viaggiando su un Suv capovoltosi improvvisamente per la furia del vento. Per loro, trasportati immediatamente in ospedale, non c'è stato nulla da fare. Altre due vittime si segnalano a Union City e una a El Reno, ovest di Oklahoma.

Le violente tempeste hanno colpito Oklahoma City nell'ora di punta sorprendendo diversi automobilisti rimasti bloccati sull'Interstate 40 che si è immediatamente allegata provocando il caos. "È una situazione da incubo", riporta la polizia stradale, che ha invitato tutti gli automobilisti ad abbandonare le proprie vetture e a cercare un rifugio.

Più di 60mila le abitazioni in Oklahoma rimaste senza corrente elettrica. Il fronte della tempesta si è spostato sul Missouri dove le autorità hanno dichiarato lo stato di emergenza.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.