Tutte le notizie in breve

È stato trovato morto a Erie, in Pennsylvania, probabilmente suicida, il cosiddetto omicida di Facebook.

KEYSTONE/AP ap/DAKE KANG

(sda-ats)

È stato trovato morto a Erie, in Pennsylvania, probabilmente suicida, il cosiddetto omicida di Facebook.

Steve Stephens, 37 anni, operatore di un centro per bambini disagiati, era ricercato da tre giorni perché accusato di aver ucciso a caso nel giorno di Pasqua un pensionato a Cleveland, in Ohio, postando poi le immagini del delitto su Facebook. Lo riferisce la polizia citata dai media Usa.

Stephens era stato avvistato dalle forze dell'ordine della Pennsylvania nella contea di Erie e, dopo un breve inseguimento, si è sparato uccidendosi. Lo rende noto su Twitter la stessa polizia.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve