Navigation

Usa: uomo uccide tre presunti rapinatori adolescenti

In Georgia il proprietario di una casa ha sparato a tre minorenni, uccidendoli, ritenendo che volessero rapinarlo fox 13 sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 18 settembre 2019 - 08:37
(Keystone-ATS)

Tragedia in Georgia, dove il proprietario di una casa ha sparato a tre minorenni, uccidendoli, ritenendo che volessero rapinarlo.

La polizia ha riferito che i teenager "avevano la faccia coperta mentre si avvicinavano alla residenza", nella cittadina di Conyers, e che uno dei sospetti "brandiva una pistola e ha sparato alcuni colpi prima che la vittima designata di una rapina rispondesse al fuoco". Le vittime sono due ragazzi di 16 anni e uno di 15.

Secondo lo sceriffo locale, potrebbe trattarsi di un caso di "stand your ground", la controversa legge che stabilisce il diritto delle persone a difendersi, anche con l'uso della forza letale, quando ritengono di essere sotto minaccia di morte o ferimento. Per ora non sono state contestate accuse ma l'uomo che ha sparato e' stato portato in caserma per essere interrogato.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.