Ha cercato di avvelenare i due coinquilini perché avevano scoperto che faceva sesso con i loro due cani.

La macabra storia, riferiscono i media Usa, è avvenuta ad Albuquerque, nel New Mexico: la donna, di 53 anni, che ha ammesso di fare sesso con i cani dall'età di 14 anni, è stata arrestata quando ha confessato di aver messo veleno nel cibo dei due compagni di stanza.

Alla polizia ha poi detto di averlo fatto perché uno di loro l'aveva scoperta nuda nel giardino di casa con il suo pastore tedesco. La donna è stata trasferita in ospedale per una valutazione psichiatrica: è accusata di aggressione aggravata, tentato avvelenamento e crudeltà verso gli animali.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.