Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

WASHINGTON - Le vendite al dettaglio negli Stati Uniti a maggio hanno segnato un inaspettato ribasso dell'1,2% dopo il +0,6% di aprile (dato rivisto al rialzo dal +0,4% della prima rilevazione). Si tratta del maggior calo da settembre 2009 - scrive l'agenzia Bloomberg -, mentre le previsioni erano di un aumento dello 0,2%. Al netto del settore automobilistico le vendite sono calate dell'1,1% contro il +0,1% atteso dal mercato.

SDA-ATS