Navigation

Usa: Wsj, commissione dibattiti cancella duello 15 ottobre

Non ci sarà nessun dibattito il prossimo 15 ottobre fra il presidente statunitense Donald Trump e lo sfidante Joe Biden KEYSTONE/AP/Patrick Semansky sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 10 ottobre 2020 - 08:09
(Keystone-ATS)

La commissione che organizza i dibattiti presidenziali ha cancellato il duello del 15 ottobre fra il presidente statunitense Donald Trump e lo sfidante Joe Biden. Lo riporta il Wall Street Journal citando alcune fonti.

La commissione aveva deciso di cambiare il format del duello in virtuale dopo che il presidente era risultato positivo al coronavirus. Ma il presidente si è opposto e ha annunciato che non avrebbe partecipato al dibattito virtuale, definito una "perdita di tempo".

"Non ci sono ragioni per non avere tre dibattiti come ci eravamo accordati originariamente. Noi abbiamo proposto il 22 e il 29 ottobre. È il momento che la commissione la smetta di proteggere Joe Biden", afferma la campagna di Donald Trump, sottolineando che non c'è nulla che vieta a Trump e Biden di avere un dibattito "senza che la commissione" dica la sua: "saremmo lieti di un dibattito uno a uno senza le interferenze della commissione".

"È vergognoso che Donald Trump abbia schivato l'unico dibattito in cui erano gli elettori a fare le domande, ma non è una sorpresa. Tutti sanno che il presidente è un bullo con i giornalisti, ma ovviamente non se la sente di rispondere agli elettori", sostiene invece la campagna di Joe Biden dopo che la commissione che organizza i dibattiti presidenziali ha cancellato, secondo indiscrezioni, il secondo duello fra Trump e Biden che doveva essere un town hall virtuale.

"È chiaro che non ci sarà alcun dibattito il 15 ottobre e la commissione rivolgerà la sua attenzione ai preparativi per il dibattito presidenziale finale in calendario il 22 ottobre", indica la commissione per i dibattiti presidenziali. Il confronto è in programma alla Belmont University di Nashville, in Tennessee: il confronto sarà suddiviso in sei segmenti ognuno di 15 minuti.

Comizio in Florida per Trump

Trump nella notte ha poi indicato che terrà un comizio in Florida, a Sanford, lunedì sera. Lo annuncia lo staff della campagna elettorale del presidente. Trump, secondo indiscrezioni, dovrebbe poi andare a Johnstown, in Pennsylvania, martedì.

"I veri sondaggi mi danno in vantaggio" nella corsa presidenziale, afferma Donald Trump, sottolineando che l'entusiasmo degli elettori nei suoi confronti è maggiore che nel 2016. In un'intervista al Mark Levin Show, Trump critica quindi la commissione che organizza i dibattiti presidenziali e Chris Wallace, il moderatore del primo duello con Joe Biden.

Nella notte è arrivata un'ulteriore precisazione: la commissione annunciata dai democratici al Congresso che dovrà valutare se ci sono gli estremi per invocare il 25esimo emendamento della costituzione americana e l'eventuale rimozione dell'inquilino della Casa Bianca non riguarda l'attuale mandato di Donald Trump. Lo ha spiegato la speaker della Camera Nancy Pelosi, spiegando che la norma con cui si vuole istituire la commissione riguarda i prossimi presidenti: dunque anche Donald Trump se dovesse essere rieletto. Del resto la legge difficilmente potrebbe essere approvata quest'anno, con il Congresso in pausa legislativa per le elezioni.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.