Navigation

Usa 2012: Fitch avvisa, tagli deficit o addio tripla A

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 novembre 2012 - 17:10
(Keystone-ATS)

Se la questione del "fiscal cliff" non verrà risolto, gli Stati Uniti rischiano di perdere il rating massimo di "tripla A" nel 2013. Lo afferma Fitch in una nota aggiungendo che per Obama la "sfida è attuare un piano di riduzione del deficit credibile necessario per sostenere la ripresa economica".

Per Fitch, il nodo del "fiscal cliff" (che comporterebbe tagli automatici alla spesa e aumenti delle tasse per 600 miliardi di dollari dal 1. gennaio 2013) è una delle questioni prioritarie che "il presidente e il Congresso devono affrontare nelle prossime settimane per evitare una crisi economica e fiscale".

Se la questione non verrà risolta, osserva Fitch, è "probabile un downgrade del rating nel 2013". L'agenzia stima che il "fiscal cliff" può portare gli Stati Uniti "in una recessione non necessaria ed evitabile e ad un aumento del tasso della disoccupazione sopra il 10% nel 2013".

La "principale priorità per il presidente e il Congresso è raggiungere un accordo su un piano di riduzione del deficit supportato da obiettivi chiari e misure specifiche su tasse e spesa che possano ricondurre le finanze pubbliche americane su un percorso sostenibile nel medio e lungo termine".

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?