Navigation

Usa 2012: lapsus clamoroso governatrice Arizona, voto Obama

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 agosto 2012 - 21:56
(Keystone-ATS)

Incredibile lapsus per la governatrice repubblicana dell'Arizona, Jan Brewer, che alla convention di Tampa in Florida se ne è uscita esprimendo il suo sostegno al detestato Barack Obama.

Sarà voluta sprofondare dalla vergogna la signora Brewer, rimasta famosa per uno scontro in cui arrivò a puntare materialmente il dito davanti al volto del presidente il 25 gennaio scorso sulla pista dell'aeroporto di Phoenix in un battibecco sulla sulla severa legge anti-immigrati dell'Arizona.

Lo scivolone di Brewer durante un'intervista con la Msnbc: "Se il presidente Obama sarà eletto a novembre, cosa che mi auguro,....", ha dichiarato andando avanti per un'altra manciata di secondi prima di interrompersi dopo che la frittata era fatta. Nel 2010 rimase celebre quando durante un dibattito tv per 10 interminabili secondi Brewer perse il filo del discorso e rimase a bocca aperta senza proferire verbo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?