Navigation

Usa 2012: Obama, per colpa crisi rielezione sarà dura

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 ottobre 2011 - 09:52
(Keystone-ATS)

"La mia rielezione sarà dura: l'economia sta uscendo da una recessione mondiale". Barack Obama, nel corso di una cena elettorale in una casa privata di Georgetown, a Washington, ammette quanto sarà difficile tornare alla Casa Bianca tra 14 mesi. "L'unico modo per essere rieletto - ha aggiunto il presidente americano - è fare in modo che tutti voi vi impegnate a questo scopo. Spero che siate pronti a un anno di duro lavoro".

In precedenza Obama era tornato ad attaccare il partito repubblicano: "Vuole abrogare leggi a difesa dell'ambiente, ridurre al minimo l'operato del governo e soprattutto permettere alle forze più potenti del nostro Paese di scriversi da sole le loro regole".

Quindi Obama, ha fatto un breve bilancio dei risultati raggiunti dalla sua presidenza: "In questi due anni e mezzo alla Casa Bianca abbiamo fatto molto, su fronte delle riforme, da quella sanitaria a quella scolastica, abbiamo fatto passi avanti sull'uguaglianza salariale. Ma quello che non abbiamo fatto - ha concluso - è cambiare Washington, la gente così ha perso, fiducia, confidenza".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?