Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sembra rafforzarsi il vento contrario per il candidato repubblicano alla Casa Bianca: secondo gli ultimi sondaggi, Mitt Romney è sensibilmente indietro nelle intenzioni di voto rispetto al presidente Barack Obama in tre stati chiave, dopo i risultati simili di una ricerca analoga della settimana scorsa in altri tre stati ritenuti cruciali.

Il risultato più significativo - in base ad un sondaggio Wall Street Journal/Abc News/Marist Poll pubblicato oggi - è stato registrato in Iowa, dove il presidente ha un margine di otto punti di vantaggio rispetto allo sfidante. Ma il vantaggio di Obama appare robusto, cinque per cento, anche in Colorado e Wisconsin. Il margine di errore nei tre stati è di poco più del tre per cento. Il nuovo sondaggio, sottolinea il Wall Street Journal, è stato condotto poco dopo che era emerso il video con la ormai celebre gaffe di Romney sul "47 per cento di parassiti".

Ma la settimana scorsa un sondaggio di Marist Polls per il Wall Street Journal-Nbc aveva mostrato il presidente avanti su Mitt Romney in tre Stati in bilico e considerati cruciali per la vittoria finale alle elezioni del 6 novembre. Ovvero la Florida, con Obama davanti a Romney di cinque punti, l'Ohio con il presidente avanti di sette punti e la Virginia, dove il vantaggio è di cinque punti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS